I Digital Innates della Generazione Z

 In Analisi e Indagini

Quali sono le caratteristiche dei cosiddetti Digital Innates, la generazione iperconnessa?

Attraverso la nostra metodologia proprietaria di Customer Insight Data Intelligence, abbiamo realizzato un’indagine di trend di mercato che descrive in modo approfondito abitudini e stili di vita dei giovani di età compresa tra i 10 e i 24 anni. Di seguito un estratto del nostro Osservatorio Evolutivo sulla Generazione Z.

Per una panoramica di tutte le generazioni e delle differenze che le contraddistinguono rimandiamo al nostro precedente articolo.


Età

Attualmente non esiste accordo unanime sull’anno esatto da cui far partire la Generazione Z. In generale consideriamo i nati dalla metà degli anni ‘90 (dal 1995) fino al 2010 circa, l’evento storico dell’11 Settembre 2001, di cui questa generazione tendenzialmente non ha ricordi diretti, fa da spartiacque.

Chiamati anche Centennials, Post-Millennials, I-Generation, sono i figli della Generazione X (nati dal 1965 al 1979) e dei Millennials (nati dal 1980 al 1994).


Diversity & Tecnologia


Il nostro Osservatorio li descrive come i più etnicamente eterogenei e globalmente connessi della storia.

Sono la generazione dei primi, veri, nativi digitali e per questo vengono chiamati anche Digital Innates: non hanno ricordo di un mondo senza Internet e parlano naturalmente dalla nascita la “lingua della tecnologia”.

Essendo i veri fluenti digitali utilizzano anche gli strumenti più innovativi in modo spontaneo, tra cui Realtà Virtuale e Realtà Aumentata.


generazione Z generazioni intribe trend big data digital innates indagine
Generazione Z | intribetrend.it

Cluster in crescita

La Generazione Z rappresenta il 15% della popolazione italiana (dati Istat 2018). A livello mondiale, nel 2019 rappresenta il 32% della popolazione, per un totale di 7,7 miliardi di persone, arrivando a superare i Millennials, che rappresentano invece il 31,5% (Bloomberg 2018).

Nel mondo l’attesa di crescita è di 2,9 miliardi entro il 2020 e, secondo il Financial Times, comporrà il 40% degli acquirenti globali.


Studiano e vivono con i genitori


La nostra indagine evidenzia come la metà di questo cluster sia composta da studenti: tra scuole superiori e università, si calcola un totale di quasi 3 milioni di studenti corrispondenti a circa il 51% del totale delle persone tra i 15 e i 24 anni.

Sebbene secondo ISTAT circa 80.000 ragazzi siano sposati, la quasi totalità della Generazione Z tra i 16 e i 24 anni vive a casa con i propri genitori, i quali influenzano ancora in modo rilevante le loro abitudini di vita.


generazione Z generazioni intribe trend big data indagine
La metà della Generazione Z è composta da studenti | intribetrend.com

Più di 1 milione di occupati


È interessante notare che, considerando la presenza di 532.000 disoccupati, la forza lavoro potenziale della Generazione Z comprende il 26,6% del cluster. Ad oggi il 17,5% dei ragazzi di età compresa fra i 15 e i 24 anni ha già un lavoro e percepisce uno stipendio fisso, per un totale di 1.030.000 occupati.


Perché è importante conoscere a fondo il tuo target?


InTribe realizza Osservatori Evolutivi utili per comprendere quali trend stanno influenzando i tuoi consumatori e quali brand rispecchiano i loro valori.

Tramite le nostre indagini di mercato puoi comprendere quali tipi di comunicazione coinvolgono e attraggono maggiormente la tua audience e quali social utilizza di più.
I nostri Osservatori sono utili per definire le motivazioni sottostanti i processi decisionali e d’acquisto del tuo target, per utilizzare le leve comunicative più efficaci e rivolgere l’attenzione ai luoghi virtuali e fisici che catalizzano concretamente l’acquisto dei tuoi prodotti.

Per approfondire stili di vita, abitudini di consumo, tecnologie e potere d’acquisto dei Digital Innates clicca qui per richiedere l’Osservatorio Evolutivo sulla Generazione Z.


Post recenti

Leave a Comment

indagini-di-trend-di-mercato-retail-intribe